2 giugno 2012

Pie Disposizioni e Manicomi di Siena




A Siena operava, sin dagli inizi del XIII secolo, la Compagnia della Madonna sotto le Volte del piissimo Spedale di Santa Maria della Scala, detta anche dei Disciplinati per l’antico uso del flagello (disciplina) come strumento di umiliazione fisica personale. Sorta probabilmente dalla fusione di tre compagnie preesistenti, è tra le istituzioni senesi più antiche ed illustri, con sede originaria nei sotterranei dello Spedale di S. Maria della Scala (da cui il suo nome), di fronte al Duomo.
Nel 1363 la Repubblica di Siena le conferì la personalità giuridica, che si concretizzava principalmente nella capacità di ricevere, in deroga alla normativa generale, lasciti ereditari, legati e donazioni. Essi si rivelarono presto cospicui e numerosi, tant’è che, già alla fine del secolo XIV, la Compagnia risultava di gran lunga la più attiva, ricca e potente tra le compagnie laicali dello Stato senese.


Compagnia della Madonna sotto le Volte :
interno (foto n. 2)


La Compagnia è stata fin dalle origini animata da volontari. Ne hanno fatto parte illustri personaggi, come il beato Bernardo Tolomei, fondatore degli olivetani; il beato Giovanni Colombini, fondatore dei gesuati; il beato Pier Pettinaio, citato nella Divina Commedia dalla bocca di Sapia senese (Purgatorio XIII); il beato Ambrogio Sansedoni; San Giovanni di Capistrano ecc. La stessa Santa Caterina da Siena, che frequentava una piccola cella attigua ai locali della Compagnia, fa menzione in una sua lettera della Confraternita e della sua dedizione alle opere pie.
Le “attività istituzionali” della Compagnia furono, nel corso dei secoli, estremamente varie: azioni legate direttamente o indirettamente al culto, interventi di natura sociale (per es. sussidi a persone indigenti; elemosine; conferimenti di doti, beneficenze nelle calamità pubbliche ecc.), assistenziali (per es. gestione di “Spedali”), di diritto allo studio (erogazione di alunnati, borse e premi di studio), gestione delle carceri ecc.


Compagnia della Madonna sotto le Volte:
altare (foto n. 3)

3 maggio 2012

La "Strade Bianche" e il ciclismo dal gusto eroico



Il ciclismo per me è cosa più che seria, e non solo in virtù della tradizione consolidata (ormai più che secolare) nel Senese e nelle terre di Toscana ... come pochi altre discipline sa riportare ai valori di lealtà, del sacrificio, della disciplina, dello spirito di iniziativa, del rispetto per l'altro ... e poi, ancorché nel ciclismo moderno le squadre assumano significativo rilievo, il ciclismo resta per antonomasia lo sport del singolo, solo nei confronti delle avverse "forze cosmiche" che, nello specifico, possono concretizzarsi in una salita impervia o in una crisi di fame improvvisa.
Il mio rapporto con il ciclismo è poi reso indissolubile dal legame con le persone che a questo rapporto mi hanno condotto ed educato, e che purtroppo non ci sono più. Certo, negli ultimi anni stanno cercando di farci disamorare in tutti i modi (e qui sto parlando del doping) ... il cuore pulsante verso il ciclismo è però scritto nel DNA e sempre pronto a nuovi entusiasmi  ...

18 aprile 2012

Escher senese



Maurits Cornelis Escher (1898-1972), artista olandese, grafico ed incisore, a partire dal secondo dopoguerra si affermò, con stile assolutamente personale, come uno dei migliori talenti artistici del secolo scorso … con lui l’arte diviene “paradosso” e si apre alle influenze del suo tradizionale opposto: la matematica, la fisica, la logica, l’ingegneria … Quanto alla sua notorietà chi può dire di non essere mai stato provocato, pur non “frequentando” le questioni d’arte, dalla sua opera più famosa, “Relatività”

M.C. Escher, Relatività (1953)

17 gennaio 2012

Siena College (USA)

Spigolature senesi - Siena nel mondo
a cura del Tesoro di Siena


Il sito web del Siena College - clicca sulla foto per aprire

Forse sono io che sono rimasto un poco indietro. Sapevo che negli States si trovano qualche Siena (così come qualche Roma, qualche Parigi, ecc.). Ma si sa, trafficando curiosamente su internet, si fanno scoperte impensabili .... Siena è un nome che gli americani danno volentieri alle loro figlie (e you tube è pieno di video di piccole bambine intitolati Siena). Un vero e proprio college però non avrei mai pensato: 515, Loudon Road, Loudonville (New York).
Il Siena College è stato fondato nel 1937 da uno sparuto gruppo di frati francescani, guidati dal Vescovo. Il nome è un debito di riconoscenza spirituale a San Bernardino da Siena. Il College conserva tutt'oggi la sua ispirazione cattolica e francescana.

Il Times Union Center, il Palazzo dello sport dei Siena Saints

Si sa che nei college americani, cattolici, protestanti o agnostici che siano, lo sport la fa da padrone e il nostro Siena College non è da meno.



I Siena Saints sono attivi in buona parte degli sport universitari tradizionali, maschili e femminili: basket, baseball, tennis, ecc. Per chi avesse voglia di appassionarsi alle vicende agonistiche c'è anche un canale you tube dedicato.



19 dicembre 2011

Federigo Tozzi - Tre Croci



Con il grande romanzo di Federigo Tozzi il Tesoro di Siena avvia la pubblicazione dei classici della senesità. Si tratta di opere letterarie, storiche e di altro genere ormai prive di copyright e, pertanto, liberamente fruibili. Non resta che augurare buona lettura ...

scarica in

    
         

17 dicembre 2011

Cecco Angiolieri ed il Decameron


Cecco Angiolieri era morto da quasi 40 anni quando Giovanni Boccaccio, nello scrivere il suo Decameron si ricordò di lui ... è infatti il protagonista della IV novella della IX giornata insieme ad un suo compagno di scelleratezze, Cecco di Fortarrigo.
Passiamo subito al testo ... un solo consiglio di ordine tecnico per ovviare alle difficoltà dell'italiano trececentesco ... accompagnare alla lettura l'ascolto di una voce narrante che detti le cadenze corrette può essere utile ...


8 dicembre 2011

La Ragazza del Palio (1957)



La trama: Diana Wilson (Diana Dors), figlia di un gestore di benzina e amazzone nei rodei texani, dopo aver vinto una Cadillac ed un viaggio in Italia ad un quiz televisivo, giunge a Siena, dove conosce il principe Piero di Montalcino (Vittorio Gassman), Capitano della Contrada dell'Aquila, di cui si innamora ricambiata. Tra i due c'è però un equivoco di fondo ...

13 ottobre 2011

Il Contradaiolo ... tra la fonte e la vita adulta ...



Questo argomento è importante per iniziare a capire qualcosa di Siena, dei senesi e del Palio ... chi è il Contradaiolo ? Come lo si diventa ? Esistono riti a ciò deputati ? 
La questione è di per sé complessa ed in divenire, sia pure con i tempi lenti (ma sicuri) delle cose di Palio: senza alcuna pretesa di essere esaustivo, quasi limitandomi ad evidenziare argomenti di discussione, mi accingo ad alcune considerazioni   ...

29 settembre 2011

Siena dalla "torretta" del Rettorato



Al terzo piano del Palazzo del Rettorato, sulla destra rispetto alla vetrata della Ragioneria, ci apetta, molto in incognito, la porta della "torretta" ... qualche scalino (un po' a chiocciola ed un po' a rampe), qualche ufficio da attraversare, un'ultimo sforzo con le scale più ripide in metallo e si arriva all'ampia terrazza, da cui si può godere di una delle viste più belle sulla Città...

7 settembre 2011

Il Palio, riflesso dell'anima




Giovanni Minoli è certo tra i migliori giornalisti del nostro tempo e, confesso, il "suo" canale Rai Storia sul digitale terrestre è tra i miei preferiti ... divulgazione storica sempre precisa, attenta ai fatti, mai ideologica ...
In questa sede proponiamo il bel documentario "Il Palio riflesso dell'anima", andato in onda una prima volta il 30.06.2011 e successivamente il 16.08.2012: senza alcuna tesi precostituita, il "fenomeno Palio" è avvicinato con metodo quasi impressionistico, attraverso la presenza e la testimonianza dei senesi di oggi e di ieri ... in altre parole un esempio di ottimo giornalismo ...  Calcolate un'oretta circa e buona visione ...