3 maggio 2012

La "Strade Bianche" e il ciclismo dal gusto eroico



Il ciclismo per me è cosa più che seria, e non solo in virtù della tradizione consolidata (ormai più che secolare) nel Senese e nelle terre di Toscana ... come pochi altre discipline sa riportare ai valori di lealtà, del sacrificio, della disciplina, dello spirito di iniziativa, del rispetto per l'altro ... e poi, ancorché nel ciclismo moderno le squadre assumano significativo rilievo, il ciclismo resta per antonomasia lo sport del singolo, solo nei confronti delle avverse "forze cosmiche" che, nello specifico, possono concretizzarsi in una salita impervia o in una crisi di fame improvvisa.
Il mio rapporto con il ciclismo è poi reso indissolubile dal legame con le persone che a questo rapporto mi hanno condotto ed educato, e che purtroppo non ci sono più. Certo, negli ultimi anni stanno cercando di farci disamorare in tutti i modi (e qui sto parlando del doping) ... il cuore pulsante verso il ciclismo è però scritto nel DNA e sempre pronto a nuovi entusiasmi  ...