25 dicembre 2015

25 dicembre 1726: inaugurato in Duomo il monumento sepolcrale di Marco Antonio Zondadari

Pillole quotidiane di storia senese
di Maura Martellucci e Roberto Cresti


Il giorno di Natale del 1726 viene inaugurato nel Duomo di Siena il sepolcro dedicato all’illustre senese Marco Antonio Zondadari, Gran Maestro dell’Ordine Gerosolimitano in Malta. 

SMOM - Serie "I Gran Maestri"
15 grani - Fra' Marc Antoine Zondadari (1981)

Nell’urna, scrive Giovanni Antonio Pecci, “è stato riposto il di lui cuore, da Malta a Siena trasportato, come nell’iscrizione si legge, la statua è stata scolpita da Giuseppe Mazzuoli scultore sanese, sebbene coll’ornamento (…) rifinita da Bartolomeo di lui nipote, a spese del Vescovo di Malta monsignor Gasparo Gori Mancini di questa città”
Marco Antonio Zondadari era morto a Malta nel 1722 e benché, per testamento, avesse stabilito di essere sepolto a La Valletta, nell’isola che lo aveva accolto come Gran Maestro, nella chiesa conventuale dell’Ordine Gerosolimitano intitolata a San Giovanni, stabilì che il suo cuore fosse riportato nella sua città natale, Siena. 

Duomo di Siena: il monumento sepolcrale

Racconta ancora Pecci che nell’ottobre del 1725 era iniziata nella cattedrale la “demolizione del sepolcro del celebre cardinal Riccardo Petroni, situato accosto la cappella di S. Giovanni Battista, per scorciarlo e alzarlo per dar luogo alla statua del Gran Maestro Zondadari, fabbricata in Roma da Giuseppe Mazzuoli, sebbene per la di lui morte (avvenuta il 6 giugno 1725, n.d.r.) rifinita da Bartolomeo”
Bartolomeo Mazzuoli, figlio del fratello di Giovanni, (nato il 17 marzo 1674 e morto il 29 giugno 1749) proseguirà la tradizione artistica di famiglia come scultore e stuccatore, realizzando una serie di opere, come gli eremiti e le figure mitologiche nel parco di Villa Cetinale ed altre nella basilica di Sant'Agostino, in duomo e nella chiesa di San Cristoforo. 


Crediti fotografici
1. Sito ibolli.it
2. Sito it.wikipedia.org. La foto è stata elaborata dal Tesoro di Siena.

L'elenco completo delle "Pillole quotidiane di storia senese" si trova alla pagina http://goo.gl/2PJxzF.
Tutti i giorni sono trasmesse anche dai microfoni di Antennaradioesse Siena, alle ore 8.45, all'interno dell'almanacco. Ringrazio Maura Martellucci per aver cortesemente autorizzato la pubblicazione di questa "pillola" sul nostro blog.

Nessun commento: