15 novembre 2015

15 novembre 1823: nasce il conte Bernardo Tolomei

Pillole quotidiane di storia senese
di Maura Martellucci e Roberto Cresti


Il 15 novembre 1823 nasce a Milano il conte Bernardo Tolomei, da Niccolò e Camilla Resta. Discendente della nobile famiglia senese dei Tolomei (il titolo di conte viene riconosciuto con diploma cesareo il 22 dicembre 1700 e successivamente nel 1896), sarà protagonista della vita pubblica e politica di Siena, ma anche Senatore del Regno d’Italia. 
Bernardo Tolomei è stato l’ultimo gonfaloniere di Siena (1861-1866) e il suo primo sindaco (1867-1869). Ha ricoperto inoltre la carica di presidente del Consiglio provinciale, è stato Membro della Deputazione provinciale di Siena e Socio onorario dell'Accademia dei Fisiocritici di Siena. Si legge nel suo necrologio che “ogni pubblico ufficio curò con vero intelletto di amore gli interessi locali, studioso di ogni progresso ed inspirato sempre ad un alto sentimento nazionale”

Lapide in onore del conte Bernardo Tolomei
posta nel museo della Nobile Contrada del Nicchio

Il 26 gennaio 1889 viene nominato Senatore del Regno d’Italia nella XVI legislatura. Profondamente legato a Siena, alle Contrade e al Palio è stato priore della Nobile Contrada del Nicchio dal 1894 al 1905 e vince due Palii consecutivamente: il 9 settembre 1900 ed il 2 luglio 1901. Durante il periodo in cui riveste la carica di priore assume, nel 1905, anche quella di rettore del Magistrato delle Contrade. Uomo di grande umiltà scrivono di lui: “Spoglio di alterigia, con l'affabile arguzia e le maniere bonarie attraevasi l'affetto d'ogni ceto… Quand'egli passava per le vie della città, tutti lo salutavano, in segno di onore e di amicizia”. Muore il 1° maggio 1910.


L'elenco completo delle "Pillole quotidiane di storia senese" si trova alla pagina http://goo.gl/2PJxzF.
Tutti i giorni sono trasmesse anche dai microfoni di Antennaradioesse Siena, alle ore 8.45, all'interno dell'almanacco. Ringrazio Maura Martellucci per aver cortesemente autorizzato la pubblicazione di questa "pillola" sul nostro blog.

Nessun commento: