26 settembre 2015

26 settembre 2014: muore Tripoli Torrini, detto “Tripolino”

Pillole quotidiane di storia senese
di Maura Martellucci e Roberto Cresti


Il 26 settembre del 2014 muore a Pozzuolo (una frazione di Castiglion del Lago, in provincia di Perugia), ad oltre 101 anni, Tripoli Torrini detto Tripolino (diminutivo del proprio nome, Tripoli appunto, che i genitori scelsero in chiaro riferimento alla capitale della Libia). 


Era nato a Casamaggiore (sempre una frazione di Castiglion del Lago) l’ 8 marzo 1913 e fa il suo esordio in Piazza del Campo il 2 luglio 1931 difendendo i colori del Nicchio. La sua prima vittoria è datata 16 agosto 1932 sul grande Ruello, sempre nel Nicchio. Disputerà, nella sua carriera 20 Palii, trionfando 6 volte: nella Lupa (due volte), nel Drago (due volte), nel Nicchio e nella Chiocciola. La vittoria nella Chiocciola, nel Palio dell’Assunta del 1938 sarà l’ultima. 


La Seconda Guerra Mondiale impedirà per 5 anni lo svolgimento del Palio e quando nel luglio del 1945 torna la terra in Piazza, Tripolino è ancora nel lotto dei fantini, ma da questa Carriera fino al suo ritiro, nel 1950, sarà sul tufo solo sei volte e sempre in corse per lui deludenti. 


Eppure la sua storia non termina qui. Tripolino è amato e osannato anche in un’altra piazza: quella di Arezzo. Infatti, dal 1950 fino, addirittura, al 1969 si dedicherà solo alla Giostra del Saracino. La sua storia d’ amore con Arezzo e con la lizza è un capitolo che merita di essere approfondito: corre trentasette carriere e vince quindici lance d’ oro, peraltro con tre quartieri diversi (9 a Porta Crucifera, 4 per Porta Santo Spirito e 2 per Porta Sant’ Andrea). Con il suo compagno storico Donato Gallorini, che con lui condivide la fonetica del soprannome Donatino, forma una coppia praticamente imbattibile e l’appellativo, anche in terra aretina, di “Re della piazza” testimonia la grandezza del fantino umbro.


Documentazione
dal sito www.ilpalio.org

Crediti fotografici
foto 1 e 2: dal sito www.ilpalio.org
foto 3: dal sito www.repubblica.it

L'elenco completo delle "Pillole quotidiane di storia senese" si trova alla pagina http://goo.gl/2PJxzF.
Tutti i giorni sono trasmesse anche dai microfoni di Antennaradioesse Siena, alle ore 8.45, all'interno dell'almanacco. Ringrazio Maura Martellucci per aver cortesemente autorizzato la pubblicazione di questa "pillola" sul nostro blog.

Nessun commento: