13 agosto 2015

13 agosto 1955: Tanaquilla è presentata per la prima volta alla tratta

Pillole quotidiane di storia senese
di Maura Martellucci e Roberto Cresti


Il 13 agosto 1955, Ezio Papi detto “Il Lungo”, presenta alla tratta una cavalla dal nome importante: Tanaquilla. Tanaquilla, nella tradizione romana era una nobildonna etrusca, forte, intelligente, sensitiva, avida di potere e di vittoria. Tanaquilla quel 13 agosto 1955 viene scartata, ma nel luglio del 1956 riesce a calcare il tufo correndo nel Leocorno con “Pietrino”

Tanaquilla

Siamo al Palio di luglio del 1957 e “Vittorino”, nella Chiocciola, porta questa cavalla che si dimostra veloce, fedele, scattante prima al bandierino. Nella Carriera successiva, per una serie di circostanze sfavorevoli giunge soltanto terza nella Torre con Saro Pecoraro detto “Tristezza”. Alla tratta del 29 giugno del 1958 Tanaquilla viene scartata “per manifesta superiorità” (accadeva già allora) e il 16 agosto nella Pantera, montata da “Ciancone” arriva seconda. 

2 luglio 1957: Tanaquilla e Vittorino per la Chiocciola

Andata in sorte all'Oca tornerà, di nuovo, alla vittoria proprio con "Ciancone" per la Carriera dell'Assunta del 1959 dopo una corsa memorabile. Tanaquilla trionfa anche il 2 luglio 1960 nella Selva con “Tristezza”, ma sarà l'ultima volta e con il Palio straordinario del 4 settembre nell’Aquila, con Lazzaro Beligni detto “Giove” conclude la sua comunque grande carriera sul tufo.


Documentazione e crediti fotografici
dal sito ilpalio.org

L'elenco completo delle "Pillole quotidiane di storia senese" si trova alla pagina http://goo.gl/2PJxzF.
Tutti i giorni sono trasmesse anche dai microfoni di Antennaradioesse Siena, alle ore 8.45, all'interno dell'almanacco. Ringrazio Maura Martellucci per aver cortesemente autorizzato la pubblicazione di questa "pillola" sul nostro blog.

Nessun commento: