1 agosto 2015

1 agosto 1720: impedito il commercio con la Francia per la peste di Marsiglia

Pillole quotidiane di storia senese
di Maura Martellucci e Roberto Cresti


Il 1 agosto del 1720 i quattro deputati della Balia sopra la sanità, data la grave pestilenza che aveva colpito la città di Marsiglia, pubblicano un bando con il quale impediscono ai mercanti senesi ogni commercio con le navi francesi e minacciano pene severissime ai trasgressori. 


Nei giorni successivi, il Governo di Siena, come è usuale fare in questi casi, impone la presenza di guardie alle porte della città per evitare qualsiasi possibile forma di contagio, mentre contingenti di soldati vengono messi a controllare le vie che portano verso gli scali marittimi dai quali arrivavano a Siena merci provenienti dalla Francia. 
La peste di Marsiglia del 1720 è considerata l'ultima grande epidemia di peste registrata in Francia. Pare che il morbo fosse arrivato sulle coste francesi con il “Grand-Saint-Antoine”, una nave proveniente dal Medio Oriente, probabilmente dalla Siria, che attraccò a Marsiglia il 25 maggio, con a bordo già diversi morti. La negligenza delle autorità, nonostante i regolamenti rigorosi in tema di quarantena per passeggeri e merci, fece sì che la peste si diffondesse causando nella sola Marsiglia 40.000 vittime su 90.000 abitanti, a cui si sommano le oltre 120.000 vittime in Provenza. 
Solo in autunno i casi iniziano a diminuire ma ci vorrà molto tempo prima che i commerci riprendano la loro regolarità e che anche a Siena - passata la grande paura di essere contagiata - possano di nuovo affluire le mercanzie che arrivavano dalla costa francese.


Crediti fotografici
Scena della peste del 1720 a la Tourette (Marsiglia), tavola di Michel Serre, museo Atger, Montpellier. La sepoltura dei morti a la Tourette del Cavalier Roze, fu un esemplare intervento dello Stato per cercare di arginare la diffusione del morbo e fu oggetto di numerose rappresentazioni iconografiche

L'elenco completo delle "Pillole quotidiane di storia senese" si trova alla pagina http://goo.gl/2PJxzF.
Tutti i giorni sono trasmesse anche dai microfoni di Antennaradioesse Siena, alle ore 8.45, all'interno dell'almanacco. Ringrazio Maura Martellucci per aver cortesemente autorizzato la pubblicazione di questa "pillola" sul nostro blog.

Nessun commento: