22 febbraio 2015

22 febbraio 1815: l'Università si trasferisce a San Vigilio

Pillole quotidiane di storia senese
di Maura Martellucci e Roberto Cresti


Il 22 febbraio 1815 il Granduca Ferdinando III d'Asburgo Lorena ordinò che "venisse consegnata e rilasciata ad uso dell'Università di questa Città [...] la Fabbrica del Collegio di S. Vigilio di detta Città permutandola colla causa Pia l'altra fabbrica di proprietà dell'Università predetta". Con Ferdinando III, infatti, l'Università di Siena, soppressa dal Governo francese, riprese la regolare attività accademica. 

Il cortile del Rettorato

In sostituzione dell'antica residenza di via della Sapienza, destinata a ospitare l'Accademia di Belle Arti, il rinato Ateneo ottenne come nuova sede il convento di San Vigilio che fino al 1808 aveva ospitato i monaci vallombrosani.


Tutti i giorni le pillole quotidiane di storia senese sono anche su Antennaradioesse Siena alle ore 8.45, all'interno dell'almanacco. Ringrazio Maura Martellucci per aver cortesemente autorizzato la pubblicazione di questa nota.

Nessun commento: