20 gennaio 2015

20 gennaio 1607: muore il pittore Alessandro Casolani

Pillole quotidiane di storia senese
di Maura Martellucci e Roberto Cresti


Il 20 gennaio 1607 muore a Siena il pittore Alessandro Casolani. Nasce, probabilmente, a Mensano (Casole d'Elsa) tra il 1552 e il 1553 e da lì un pittore di Pomarance, Cristoforo Roncalli, lo introduce in città dove, secondo alcune fonti, sarebbe entrato nella bottega di Arcangelo Salimbeni. La maturità artistica arriva dopo il suo soggiorno a Roma e le sue prime pale, "L'Adorazione dei Pastori" per la basilica dei Servi e la "Natività della Vergine" per San Domenico, mostrano questa svolta.


Grazie al cardinale Federico Borromeo lavora anche a Pavia, ma il suo contributo agli affreschi della Certosa viene cancellato, nel tempo, dai restauri. Tornato a Siena, nel 1604, firma il suo capolavoro, il "Martirio di San Bartolomeo" (vedi foto) per la chiesa del Carmine.


Crediti fotografici:
Foto tratta dal sito viaesiena.it

Tutti i giorni le pillole quotidiane di storia senese sono anche su Antennaradioesse Siena alle ore 8.45, all'interno dell'almanacco. Ringrazio Maura Martellucci per aver cortesemente autorizzato la pubblicazione di questa nota.

Nessun commento: