31 luglio 2012

il Campo in bianco e nero




La meraviglia del Campo è prima di tutto quella delle sue forme … le linee armoniose dei palazzi sull’orizzonte, la nicchia regolare di Piazza, le merlature e le angolature appena percepibili del Palazzo pubblico e di Palazzo Sansedoni, la maestosità della Torre del Mangia  disegnano un quadro complessivo di eleganza e di sinuosità avvolgente, a mio avviso non paragonabile ad altra architettura umana.
Ma il Campo non è solo fatto estetico o la piazza principale di Siena. È, sotto multiformi prospettive, il luogo dell’identità civica, la testimonianza tangibile della secolare tradizione e potenza, il luogo neutro ed il teatro della lotta tra Contrade. Mi chiedo se possa esistere qualcosa di analogo in altre città ...


La Cappella di Piazza


Di conseguenza mi è apparsa subito evidente la necessità di "fotografare in bianco e nero" … i colori dell’essenziale, del richiamo alle origini, dell’esaltazione di linee e forme oltreché, incidentalmente, i colori della Balzana senese.

Lascio finalmente la "parola" alle immagini ... solo dovo aver messe il link al set di Flickr dove si trovano le foto ... mi sento di consigliare solo la funzione "slideshow" ...



Nota legale
Tutte le foto riprodotte o incorporate in questo post sono opera di Mauro Manganelli per il Tesoro di Siena. Ne è consentito il libero utilizzo purché venga contestualmente dichiarata la fonte e l'indirizzo web di provenienza (blog il Tesoro di Siena). Sono rigorosamente vietate, salva approvazione scritta dell'autore, le manipolazioni di immagine ed il loro utilizzo a fini commerciali.

1 commento:

Simonetta ha detto...

Ciao Mauro, le tue foto propongono una Siena quasi senza tempo, immortale, che assomiglia molto a quella che abbiamo nell'anima.... Grazie!
Simonetta Losi