21 agosto 2011

Il Masgalano ...


Il Masgalano 2011 vinto dalla Contrada Sovrana dell'Istrice splendida opera, sul tema dell'acqua, dello scultore Pierluigi Olla offerta dall'Associazione "La Diana"

L'esistenza di un premio (consistente in un vassoio d'argento sbalzato o un bacile) per la Contrada che si era distinta per l'allestimento del carro allegorico, per l'eleganza, la dignità di portamento e l'abilità dei figuranti si perde nella notte dei "tempi palieschi" ... quando rivaleggiava, per importanza, con lo stesso Drappellone...

"Primo Premio" vinto dalla Contrada della Torre il 6 novembre 1650 è il più antico a noi pervenuto, e ne attesta l'antichità della tradizione. 
Nella stessa occasione risultano assegnati un "secondo premio" (Contrada dell'Oca) e quattro premi di "bella comparsa" (Contrade della Chiocciola, del Drago, della Lupa e dell'Onda)

Dopo una lunga interruzione (databile a partire dal 1820), il Masgalano (dallo spagnolo "mas galante", "più elegante") è stato ripristinato nel 1950, a cura del Comitato Amici del Palio, al fine di mantenere la disciplina ed accrescere il prestigio del Corteo storico del Palio. All'inizio degli anni ottanta, grazie all'iniziativa dell'intellettuale senese Aldo Cairola, il tradizionale bacile fu sostituito da un prezioso oggetto-scultura che sfila nella passeggiata storica. Da allora numerosi artisti (senesi e non senesi) si sono cimentati nell'impresa raggiungendo anche risultati artisticamente notevoli (e per questo basti guardare gli esempi riportati in questa pagina) ...

Il Masgalano 2010 vinto dalla Contrada della Lupa opera dello scultore Pierluigi Olla sul tema del Volontariato offerta dall'Associazione Volontari Ospedalieri – A.V.O. Onlus

Come si assegna il Masgalano ? ... c'è un apposito regolamento approvato con delibera del Consiglio Comunale ... all'assegnazione del Masgalano provvede una Commissione presieduta dal Sindaco (o suo delegato) e nominata dalla Giunta Comunale in base ad un elenco, non vincolante, fornito congiuntamente dal Magistrato delle Contrade e dal Comitato Amici del Palio su designazione delle Contrade (un componente effettivo ed uno supplente ciascuna) ... le Contrade sono tenute a proporre persone che siano stati Alfieri o Tamburini di Piazza ... nel regolamento sono inoltre riportati i criteri di giudizio delle prestazioni delle Comparse (e questi criteri finiscono per essere un vero e proprio decalogo di come le Contrade debbono presentarsi in Piazza per il Corteo storico) ...

Palio del 16 agosto 2008: il Masgalano sfila nel Corteo Storico portato da un Paggio ed accompagnato da due Paggi di scorta: l'opera dell'artista Eugenia Vanni è stato vinta dalla Contrada del Drago

Nel 2011 al Masgalano (che, si ricorda, è relativo ad entrambi i Palii dell'anno) si è affiancato (in ricordo del giovane e coraggioso tamburino senese, Giovacchino Mencarini, volontario tredicenne nel 1848 nella prima guerra d’indipendenza nazionale) il Premio per il miglior Tamburino (relativo al solo Palio del 2 luglio e dedicato ai 150 anni dell'Unità d'Italia) offerto dal Comitato Amici del Palio ...

Il Premio per il miglior Tamburino (opera di Antonio Benocci) è stato vinto dalla Contrada della Torre

Fin dal 1973 si svolge poi il Minimasgalano, riservato a giovani contradaioli (età massima 13 anni) ... ciascuna Comparsa è costituita da un tamburino e due alfieri ... il giudizio è riservato ad una Commissione composta da membri del Comitato Amici del Palio ...
La manifestazione, che all’inizio si teneva nella piazzetta di San Giusto, è oggi svolta in Piazza del Campo ... segno della crescente importanza assunta con gli anni a livello cittadino.


Documentazione web:

Cronistroria dei Masgalani: sito IlPalio.Siena.it
Cronistoria dei Masgalani moderni: sito il Palio.org
Cronistoria dei Minimasgalani: sito del Comitato Amici del Palio
Galleria di immagini dall'ultimo minimasgalano: Sito Siena Free

Link attivi al 21 agosto 2011