4 febbraio 2011

Marietta Piccolomini ... il bel canto del Risorgimento senese ...


Mentre fra i canti o vergine,
la trista vita infiori,
chi la tua fronte a intessere
verrà di sacri allori?
Chi potrà darti un serto
Pari al tuo genio, al merto,
alla virtù ch’è in te?

Rocco Ricci Gramitto, Ode a Marietta Piccolomini


Questo post richiede uno sforzo non indifferente di elasticità mentale ... pensiamo ad un mondo senza musica pop o rock ... dove il "bel canto" è "di popolo" ed i cantanti lirici sono i veri divi ... 
Marietta è nata a Siena il 5 marzo 1834. Le sue straordinarie doti di soprano, soprattutto verdiano e donizettiano, la condussero, in crescendo inarrestabile, da Siena a Firenze, a Roma, a Londra, a Parigi, negli Stati Uniti ... la sua prodigiosa carriera artistica e la sua vita sono documentate dai diari tenuti dalla sorella Laura e dai copialettere del padre. Fissò la propria residenza  a Firenze, dove morì l’11 dicembre 1899. E' sepolta al Cimitero delle Porte Sante presso la Basilica di San Miniato al Monte (Firenze).

Scena da "La Traviata"

Una virata verso la contemporaneità  ... sabato 12 febbraio 2011, alle ore 17.30, presso il Teatro della Accademia dei Rozzi, si terrà, nel quadro delle iniziative per i festeggiamenti per il 150° dell'Unità di Italia, lo spettacolo Marietta Piccolomini - la senese grande interprete della musica lirica nel Risorgimento italiano, a cura di Angela Cingottini e con la partecipazione di altro grande soprano senese, Cristina Ferri ...

contributo originale di Mauro Manganelli per il Tesoro di Siena 

Nessun commento: